sabato 23 maggio 2020

COMUNICAZIONE UFFICIALE DALLA SOCIETA'


Questa mattina alle ore 10 si è tenuta una riunione FIP per un primo giro di ascolto delle società: ancora non sono state date indicazioni sulla ripartenza delle attività.

Come Virtus Gorle stiamo lavorando al “poi” da qualche settimana, abbiamo il programma pronto a partire da quando avremo le condizioni per farlo. Verrete ovviamente informati su tutto al momento opportuno e quando avremo le regole chiare. Possiamo solo prendere atto che il momento di difficoltà economica riguarda chiaramente tutti: sono in difficoltà i lavoratori, le famiglie, gli imprenditori, le aziende...

A cascata ovviamente si arriva alla difficoltà anche delle società sportive: le sponsorizzazioni sono ferme, qualsiasi investimento venisse fatto in questi momenti sarebbe dalle tasche di dirigenti ed allenatori, che magari vivono già in situazioni lavorative personali precarie. È in questi momenti, crediamo, che debba venire fuori la vera umanità. È in questi momenti di difficoltà che ognuno deve fare la propria parte, dare il proprio contributo. Lo stiamo facendo per i ragazzi, per i vostri figli, per il futuro, e magari anche per amore del basket se crediamo nella sua grande forza educativa e formativa oltre lo sport.

Solidarietà, insomma: prendiamoci per mano e mettiamoci in gioco ognuno con la sua piccola parte di sacrificio per garantire ai ragazzi la possibilità di ripartire e tornare presto a quella che chiamiamo “normalità”... I momenti difficili si vincono unendosi!

È con questo stile di fondo che stiamo progettando la nostra ri-apertura, consapevoli dei rischi, delle regole e limitazioni da seguire, dei sacrifici che chiederemo ai nostri allenatori e tutti coloro che vorranno darci una mano o che già hanno un ruolo... Diamoci tutti una mano!


Max Pandini
Dirigente Responsabile


mercoledì 20 maggio 2020

(IR)RESPONSABILI SETTORE GIOVANILE: Andrea e Max


Tornano le interviste ai personaggi di spicco della Virtus: oggi parliamo con due dirigenti, Andrea Calvo e Max Pandini, i motori TURBO del nostro movimento, fautori di una vera e propria #virtusmentality!

Grazie a loro esistono iniziative fantasmagoriche per i nostri ragazzi, una per tutte il WINTER CAMP, ma soprattutto la continuità della crescita del nostro settore giovanile.

Sentiamo cosa ci hanno detto. Buona lettura
(Nella foto vediamo impegnati i due personaggi nella preparazione della Fase 2. Notiamo il mouse di ultima generazione di Andrea con il quale gestisce abilmente il PC 🤦)

Nome (e cognome) e soprannome?
M.: Massimiliano Gastoldi, Max Pandini
A.: Dai lo sai....Andrea Calvo (Calvu')

Ruolo in società?
M.:Dirigente Responsabile
A.:Responsabile settore giovanile e allenatore u14


Obiettivi raggiunti e obiettivi futuri del settore giovanile Virtus (minibasket compreso)?
M.:Partirei proprio dal Mini Basket che rappresenta la novità più grossa e insieme il grosso impegno della Virtus Gorle nel settore Giovani, cioè la base del futuro.
Ringraziando Silvia Faccini per il grande lavoro svolto in questi ultimi anni, abbiamo dato il bentornato a casa a Marco Cornolti che si occuperà di gestire tutto il settore Mini Basket Virtus Gorle; quindi ci sarà una riorganizzazione e soprattutto ora potremo avere una persona dedicata full time come dirigente che non ha impegni in palestra e potrà dedicarsi allo sviluppo e nuove iniziative.
Per il settore giovanile continuiamo con la strada intrapresa anni fa di attenzione alla persona, oltre che alla tecnica, quindi continueremo ad affiancare ulteriori iniziative.

A.: L'obiettivo da sempre della societa' e' quello di portare piu' ragazzi possibili ad appassionarsi a questo bellissimo sport indipendentemente dal livello tecnico...tutti devono avere la possibilita'
di andare in palestra e soprattutto di fare sport...meglio se di squadra.
Lo sport molte volte porta a coltivare amicizie forti e "pulite" che proseguono negli anni.
Penso che il lavoro fatto in questi anni dalla società ne sia una prova.


Bilancio della stagione giovanile?
M.: Un bilancio più che positivo.
Noi puntiamo ad andare in campo a vincere le partite, ma crediamo nella differenza di come ci si arriva, quindi la crescita a 360 delle persone.
Abbiamo visto i nostri ragazzi crescere in tecnica ma anche e soprattutto in approccio, passione, maturità e questo ci fa ben sperare.
Per quanto mi riguarda non sfioro la parte tecnica e posso dire che siamo sempre soddisfatti della partecipazione dei ragazzi alle nostre attività, ma anche dell’attaccamento ai colori e valori della Virtus Gorle.
Purtroppo non posso tirarmi indietro dal dire che non avrebbe dovuto finire così e così presto.

A.: Come dico sempre io.... noi vinciamo se partiamo con 20 ragazzi ad inizio stagione e finiamo avendone 18/20...queste sono le vere vittorie oltre che ovviamente quelle sul campo.
Vedendo le nostre squadre posso dire che l'obiettivo e' stato raggiunto...anche se purtroppo
in anticipo visto quello che è successo.


Quale aspetto vi manca di più dello stare in palestra?
M.: Beh le palestre sono un’esplosione di vita, quindi indubbiamente, come ho avuto modo di comunicare più volte, è tutto il ‘movimento della palestra’ in sé a mancare, partendo dalle persone, dagli atleti, alle splendide famiglie, passando magari anche dal caffé del Tranqui al baretto e quattro parole con chi caccia anche solo semplicemente il naso in palestra.

A.: I suicidi 😂 il rapporto/confronto con i ragazzi
E ovviamente il momento che tutti attendono dopo una settimana di allenamenti...la partita
...dove riesco a perdere "qualche" kg (adesso ci vorrebbe proprio!!!) Correndo avanti e indietro per
L'area tecnica. Vabbe'dai aggiungiamo anche che mi mancano i genitori (altrimenti chi li sente quando li rivedo 😊) e le loro mille domande...sopratutto delle mamme.


Quale immaginate sarà la vostra reazione rivedendo i ragazzi in palestra?
M.: Spero siano tutti ingrassati, così mi sentirò meno solo 
:-)

A.: Mani nei capelli...ah no...non li ho!!!!
A parte gli scherzi sara' emozionante ritrovarsi tutti insieme in palestra per riprendere la "normalità"Nome 

Ciao e grandissimo cuore a tutti

Ci vediamo presto in palestra.

Andrea e Max
🏀🏀💚💚🏀🏀


domenica 17 maggio 2020

BENTORNATO, MARCO!


Dove eravamo rimasti? :-)

Ci eravamo lasciati qualche tempo fa con un ''ci vediamo presto, allora''.
Il momento di quel ''presto'' è arrivato, e la Virtus Gorle è orgogliosa di dare il bentornato a casa a Marco Cornolti!
Marco nasce sui campi Virtus Gorle, dove ha la possibilità di affinare il suo talento arrivando da giovane a gestire buona parte del settore giovanile e minibasket, a portare una squadra nei campionati Elite e poi allenare la serie C nel suo rush finale verso la salvezza.
Poi Marco decide di seguire il percorso delle Giovanili di altre società e il proficuo cammino della Serie D di Verdello.
Un ottimo lavoro che ha visto protagonista Cornolti con la Virtus Gorle è stato anche quello del settore Mini Basket.
Insomma un'istituzione, tanto che parlare di Virtus Gorle faceva venire subito in mente tra le altre la parola ''Cornolti''.
E' proprio dal Mini Basket che riparte l'esperienza con la Virtus Gorle per le stagioni a venire.

Marco Cornolti sarà il nuovo Responsabile del settore Mini Basket, riportando ad Andrea Calvo che resterà il Responsabile del Settore Giovanile: a lui il compito di gestire tutti i centri mini basket esistenti e in apertura, coordinare gli allenatori, organizzare attività speciali e raccontarci tutto il suo settore attraverso le pagine web e social come un tempo, entrando nel Team ''digitale'' coordinato da Roberto Corazza.
Un lavoro importante per continuare a sviluppare l'eccellente lavoro fatto fin qui da Silvia Faccini che aveva raccolto proprio da Cornolti la fiaccola della staffetta qualche anno fa.

E' con grande soddisfazione che il Presidente Marco Tucci e tutta la Virtus Gorle danno dunque il bentornato a Marco Cornolti con i migliori auguri di una proficua esperienza.




sabato 16 maggio 2020

GRAZIE, SILVIA!


Gli ultimi anni di Minibasket Virtus Gorle sono stati davvero intensi, e questo ci ha permesso di consolidare il settore dei più piccoli Bianco-Verdi in numeri e qualità.
Artefice di questo importante lavoro la nostra Responsabile di tutti i centri Mini-Basket Gorle e Seriate, Silvia Faccini, deus ex machina di tutto il comparto.
Silvia sta lavorando ora a progetti famigliari molto importanti, perché a quanto pare la famiglia si allargherà presto :-)
Per questa lieta notizia ovviamente si unisce tutta la Virtus Gorle per un affettuoso abbraccio e augurio.
Va da sé che Silvia prenderà un po' di pausa dai campi di Basket, almeno per l'intensità e presenza continua delle ultime stagioni vissute insieme, e per questo un grosso ringraziamento per tutto l'impegno messo e tutto il lavoro fatto in questi anni, da tutta la Virtus Gorle.
Ci vediamo presto!!! In bocca al lupo per tutto!!

Nelle prossime ore su queste pagine, altre importanti novità proprio per il settore minibasket.
Da non perdere.
Stay Tuned!

venerdì 15 maggio 2020

SETTORE MINIBASKET VIRTUS GORLE - SERIATE
STAGIONE SPORTIVA 2020/2021

pagina in fase di aggiornamento...


SETTORE GIOVANILE VIRTUS GORLE
STAGIONE SPORTIVA 2020/2021

pagina in fase di aggiornamento...


SPONSOR STAGIONE SPORTIVA 2020/2021


Bellini SpA | Tecnologia della Lubrificazione


Studio Legale Tucci Avv. Marco


Impresa Edile Manenti Battista Srl


Norama Tour Operator


CONTATTI STAGIONE SPORTIVA 2020/2021


 I nostri contatti 

Virtus Pallacanestro Gorle A.S.Dil.
codice FIP 025621
via Roma, 2 - c/o PalaLovato
24020 GORLE (BG)

Sito internet: www.virtusgorle.it
Canale Telegram: www.t.me/virtusgorle

Indirizzo e-mail Info: info@virtusgorle.it
Indirizzo e-mail Segreteria: segreteria@virtusgorle.it
Indirizzo e-mail FIP: 025621@spes.fip.it

VIRTUS PALLACANESTRO GORLE A.S.DIL.
STAGIONE SPORTIVA 2020/2021



 Dati societari 

Denominazione: Virtus Pallacanestro Gorle A.S.Dil.
Anno di fondazione: 1990 
Codice affiliazione FIP: 025621
Sede: via Roma, 2 - 24020 Gorle (BG) - c/o PalaLovato
Partita IVA: 02124040169 
Codice fiscale: 95023610165 
Colori sociali: Verde/Bianco

Campi di gioco:
  • Palazzetto dello sport "PalaLovato"
    • Indirizzo: via Roma, 2 - 24020 Gorle (BG)
  • Nuova Palestra Scuole Medie
    • Indirizzo: via Libertà, 1 - 24020 Gorle (BG)
  • Palestra I.T.C. "Majorana"
    • Indirizzo: via Partigiani snc - 24068 Seriate (BG)
  • Scuola Secondaria di primo grado "Mons. Carozzi"
    • Indirizzo: viale Lombardia, 5 - 24068 Seriate (BG)


 Organigramma 

Presidente: Avv. Marco Tucci
Dirigente Responsabile: Max Pandini
Responsabile Settore Giovanile: Andrea Calvo
Responsabile Settore Minibasket: Marco Cornolti

Allenatori: Giovanni Minali, Roberto Corazza, Alberto Locatelli, Mario Boccafurni, Andrea Calvo, Giuseppe Zanini, Anna Gambirasio
Istruttori: 
Assistenti: 
Preparatore atletico: Massimiliano Caglioni
Accompagnatori:

Segreteria: Alessandro Acerbis
Magazzino: Stefania Acerbis
Web - Social: Nicola Bresciani, Michele Milesi
Comunicazione: Max Pandini
Amministrazione: Dr. Massimo Paris 


sabato 2 maggio 2020

LO STAFF DELLA C SILVER BELLINI: Romina Lupini e Max Caglioni


Chiudiamo il giro di “6 Domande” con lo staff che affianca i Coach con la C Silver: il preparatore atletico Max Caglioni e l’addetta arbitri, ma anche segretaria della società, Romina Lupini.

Vediamo cosa ci hanno risposto. Buona lettura

Nome (e cognome) e soprannome?
R.: Romina (Lupini). Soprannome: ce ne sarebbe uno (che sembra abbia inventato capitan Loca, Ndr), ma non si può dire 😅 comunque per tutti sono Romi. So già che dopo questa intervista me ne verrà assegnato uno

M.: Mi chiamo Massimiliano ma tutti mi chiamano MAX

Ruolo in società?
R.: Segretaria e addetto arbitri

M.: Preparatore atletico

Come siete arrivati al basket e al Gorle?
R.: Ho conosciuto il nostro presidente Tucci per questioni lavorative e ho iniziato a seguire la prima squadra, di lì a poco mi ha chiesto se mi andava di entrare a fare parte del gruppo occupandomi della segreteria del settore giovanile. Per il resto ho un vuoto di memoria...una sorta di silenzio assenso: ho parlato con Max Pandini che avrebbe dovuto mandarmi una mail informativa... La mail che ho ricevuto era quella di un benvenuto ufficiale nella società 😅🤷

M.: La passione verso questa disciplina è nata in università, ho avuto un docente di pallacanestro che è stato in grado di ispirarmi nel corso della mia formazione scolastica e professionale.
Precedentemente ho svolto il ruolo di preparatore presso un’altra società della provincia di Bergamo e l’allenatore di quel periodo mi ha chiesto se volevo seguirlo a Gorle sempre in qualità di preparatore. Ho accettato e da quel giorno mi sono mi sono legato alla società e quest’anno sono 8 anni di collaborazione.

Come passate le giornate in quarantena?
R.: Diciamo che la mia quarantena è trascorsa in riposo "forzato". Trascorsa buona parte in ospedale e quando sono tornata a casa ho cercato di recuperare il tempo perso con mio figlio.

M.: Una cosa è certa non mi annoio: tra le lezioni / riunioni in streaming e il lavoro da preparare il tempo vola. Si lavora il doppio e si rende la metà.

Dove saremmo arrivati se non si fosse interrotto il campionato?
R.: Lascio previsioni e commenti tecnici a chi si occupa di questo. Mi spiace solo che tutto si sia interrotto in un momento in cui la squadra stava andando bene.

M.: Ci saremmo salvati

Quale aspetto vi manca di più delle partite (per Max anche degli allenamenti)?
R.: Perché chiedi solo a Max degli allenamenti?Qualche volta partecipo anche io...da spettatrice
Delle partite mi manca il caffè con i coach, i baristi del Palazzetto, aspettare i ragazzi per il ritiro documenti (entrare nello spogliatoio 😅), Vittorio Velardo di Canecaccia, il Dott. Russo, i commenti del nostro presidente durante la partita (il cui contenuto è coperto da segreto professionale), le urla di coach Minali dalla panchina, il nostro pubblico affezionato... persino gli arbitri e gli ufficiali di gara; ma soprattutto manca il decidere dove proseguire il post partita...il nostro terzo tempo...e a volte anche il quarto, lo stare tutti insieme.

M.: Sicuramente mancano i ragazzi e tutto lo staff che ruota intorno alla società. Svolgere le attività in presenza è tutta un'altra cosa. In questo periodo si cerca di mantenere i contatti, che ritengo siano un aspetto importante. Si prepara e si invia il lavoro; un preparatore in questo periodo difficile deve far sentire la sua presenza in modo che i ragazzi si possano organizzare per ritagliare del tempo e svolgere dell’attività fisica che gli permetta di rimanere attivi.
Per quanto riguarda le partite manca il pubblico e sicuramente vedere i ragazzi che danno il meglio di loro stessi… è una soddisfazione impagabile.

Quale immaginate sarà la vostra reazione rivedendo una partita dal vivo?
R.: Credo che sarò emozionata come quando si va al concerto del proprio cantante preferito; mi immagino con il sorriso stampato in volto nonostante la tensione che si distenderà (forse) solo al fischio d'inizio partita.

M.: Sarà una gioia immensa.