mercoledì 22 luglio 2020

CONOSCIAMOLI MEGLIO...
INTERVISTA ALL'ARIETE ALEX CARRARA


Secondo giro delle interviste che vedono come protagonisti i nuovi innesti della nostra C Silver: ecco le parole del rientrante Alex Carrara...

Nome: Alex
Cognome: Carrara
Anno di nascita: 2001
Ruolo: Ala grande

Ciao Alex, nuova esperienza a livello senior dopo la stagione a Gorle e i mesi fino a marzo con BB14... Cosa puoi dirci di questi primi anni nel "mondo dei grandi"?
Questi primi anni da senior mi hanno aiutato a comprendere le mie potenzialità e a mettermi in gioco. Ricordo soprattutto il primo anno, il più difficile, in quanto ha rappresentato la mia prima esperienza in una squadra semi-professionistica, all'interno della quale non sapevo come comportarmi; mi sentivo abbastanza limitato e poco pronto a competere. Lo scorso anno invece, avendo già lavorato una stagione e avendo preso consapevolezza delle mie capacita, è stato più semplice trovare i miei spazi e prendermi le giuste soddisfazioni. Quest'anno non vedo l'ora di riprendere il percorso in maglia bianco/verde, e di rispecchiare il nome che mi è stato dato dai compagni proprio nel mio primo anno a Gorle. [Ariete, ndr]

Ritrovi i compagni con cui hai condiviso la stagione 2018/2019, in particolare il tuo mentore Marco Locatelli: quanto sei contento di giocare nuovamente contro di lui in allenamento?
Sono contentissimo di ritrovare il mio mentore e di scontrarmi con lui durante gli allenamenti! Se già nella stagione 2018/2019 ha fatto fatica a tenermi, quest'anno sarà ancora più anziano e credo che risulterà ancora più facile per me... Ovviamente, "Loca", ti voglio bene! Però non vorrei tralasciare Luca Montagnosi detto anche "Bomber" che mi fa spendere soldi in scarpe, e il mio fratello più grande Fabrizio "Ciro" Cannavale per i suoi insegnamenti.

Aspettative di squadra e personali per la prossima stagione? Come ti stai preparando?
Per quanto riguarda le aspettative di questa annata, secondo me, siamo una squadra molto rispettabile, con talenti sia giovani sia esperti, quindi credo che ci siano le basi per un'ottima stagione. Io sono pronto a mettermi in gioco, per dare tutto me stesso e per crearmi spazio all'interno della squadra. Per la preparazione, mi alleno andando tre volte a settimana in palestra e tre volte al campetto, facendo almeno due ore per arrivare il più pronto possibile alla preparazione mortale di Max.

Grazie Alex!